Perchè è nato questo blog

Perchè è nato questo blog: Da qualche tempo va diffondendosi la bizzarra teoria secondo la quale la Terra non sarebbe uno sferoide in rotazione su se stesso ed orbitante attorno al sole, bensì un disco piatto ed immobile, coperto da una cupola di materiale ignoto. Il centro di questo disco sarebbe occupato dall'artico, mentre l'antartico rappresenterebbe uno smisurato anello di ghiaccio che ha la funzione di contenere le acque degli oceani.

Coloro che credono in questa teoria, i flat-earthers, sostengono che l'intera popolazione mondiale sia da sempre indottrinata da una elìte imperante che ci manipola attraverso le scuole, i mass media e, in special modo, la NASA che avrebbe il ruolo chiave di produrre finte missioni spaziali e finte immagini dello spazio. La Terra sferica sarebbe un inganno propinatoci fin da piccoli per non consentirci di conoscere la verità. Per corroborare il loro credo e per fare proseliti, da qualche tempo i flat-earthers stanno inondando internet di materiale multimediale che proverebbe, secondo quanto sostengono, la Terra piatta. Nonostante queste presunte prove siano campate in aria, riescono comunque a confondere ed a fare presa su molte persone che, per le ragioni più disparate, non sono equipaggiate con sufficienti conoscienze logico-matematiche utili a smascherare la truffa.
Sono convinto che nel movimento dei flat-earthers ci siano molte persone genuinamente convinte che la Terra sia piatta, ma risulta abbastanza evindente che a capo di questa faccenda ci sia qualcuno che ci sta lucrando.

Ho deciso di aprire questo blog con lo scopo di fornire, a chiunque fosse interessato, gli strumenti per comprendere la realtà che ci circonda in maniera comprensibile e, allo stesso tempo, matematicamente rigorosa. Per far questo, vi presenterò le prove addotte dai flat-earthers e le confuterò una per una.

Chiunque voglia farlo, può lasciare un commento richiedendo chiarimenti su qualsiasi questione avanzata dai flatearthers.

Siete invitati tutti a partecipare, qualsiasi opinione voi abbiate al riguardo e di qualsiasi nazionalità voi siate. Non ci spaventiamo se scriverete nella vostra lingua nativa. La pagina facebook "La Terra è una palla che gira" è sicuramente un ottimo luogo dove confrontarsi, ovviamente in maniera educata e civile.

NOVITA'!: FINALMENTE, partiamo anche noi con un canale YT associato a questo blog: FLAT EARTH DELUSION CHANNEL.

In alto a destra trovate la nuova pagina FED YT CHANNEL attraverso la quale potete accedere ai filmati che verranno, via via, pubblicati su YT.

sabato 1 aprile 2017

E SE LA TERRA FOSSE UNA CIAMBELLA?





Assurdo?
Forse.

Fantasioso?
Sicuramente.

State ridendo?
Posso immaginarlo.

Ma, aspettate di vedere le prove, di visualizzare come tutti i pezzi del puzzle si incastrano alla perfezione e, se siete dotati di un briciolo di spirito critico, se avete l'apertura mentale necessaria, vedrete che dopo riderete molto meno. 

O non riderete affatto. 

Qual'è secondo voi la forma della Terra? 
Credete forse che sia una palla, come ci ha mostrato la NASA?


Oppure avete finalmente capito che vi hanno mentito per secoli?

Vi siete accorti che non esiste nessuna rotazione, né alcuna curvatura visibile?

Allora forse credete che sia piatta?




In tal caso complimenti. Siete passati da una menzogna all'altra.

Siete tornati indietro di secoli, di millenni, piegandovi ai dettami della Chiesa. Non a caso molti terrapiattisti sono religiosi ferventi. 

Sapevate che la Chiesa protestante metodista di Ulutz, la Chiesa cattolica avventista di New York e la Congregazione Episcopale di Werlock insieme versano un totale annuo di circa 17 milioni di dollari alla Flat Earth Society

Pensavate di essere usciti da una prigione mentale, ma vi siete rinchiusi dentro una gabbia ancora più stretta. 

Una cupola per imprigionarvi, dominarvi, incatenarvi. 

 E credendoci accettate implicitamente queste catene. 
In fondo lo sapete anche voi che una Terra piatta è ancora più illogica di una Terra sferica. 

Magari avete di nuovo cambiato idea. Magari credete alla Terra cava
La Terra sarebbe sì una sfera, ma con noi all'interno. 



A chi ci comanda farebbe comodo se vivessimo in un'enorme boccia per pesci rossi, giusto? 

Conoscete il film Matrix? 


 In tal caso, forse, vi sarete accorti che il film è una metafora della realtà. 

Ve lo riassumo brevemente: 
Nel film, l'umanità è controllata dalle macchine, imprigionata in una realtà alternativa, la matrice. La Terra sferica. Ma non tutti cadono nel tranello: un esiguo numero di persone si accorge della menzogna e si libera dalla matrice. Ma le macchine l'avevano previsto e avevano preparato per loro un'altra prigione, Zion, nelle profondità della Terra.  Zion simboleggia la Terra piatta/Terra cava. 
 




I ribelli pensavano di essere liberi, ma la loro non era che l'illusione della libertà. In realtà erano imprigionati esattamente come all'inizio, come quando erano nella matrice. 


 
La libertà arriva quando si decide di rompere tutti gli schemi e di non piegarsi né ai dettami della Nasa né a quelli della Chiesa. 

Forse credete che sia ridicolo che la Terra possa essere a forma di ciambella. E quale modo migliore di mascherare la verità, se non farla sembrare la più ridicola possibile? 

Pensate. 

Avete mai preso seriamente in considerazione l'ipotesi? Vi siete mai fermati a riflettere se sia possibile che il nostro mondo sia a forma di ciambella? 

Sono certo di no. 

E posso anche indovinarne il motivo: 
Perché nessuno ve ne ha mai parlato prima d'ora. Nessuno vi ha mai suggerito l'idea. 

Ma cosa vi aspettavate? Che la verità venisse annunciata con la tromba e comunicata da giornali, televisioni e internet

D'altra parte, avete mai visto qualcuno censurare i flat-earthers? 
No, al contrario, viene loro fatta una pubblicità massiccia. Sembrano credibili, convincenti. 

Una Terra a forma di ciambella. 

Suona ridicolo solo il pronunciarlo. Non esiste nemmeno un termine per una forma del genere, siamo costretti a utilizzare il nome di un dolce. 

Che coincidenza, non esiste nemmeno un termine per descrivere questa forma. Come ci dice Orwell in 1984, controllare il linguaggio permette di controllare il pensiero. 
Eliminare la parola che descrive la vera forma della Terra, quale modo migliore per nascondere la realtà? Per renderla incomunicabile? 

Eppure in realtà un termine esisterebbe, anche se è sconosciuto ai più. La forma a “ciambella” è chiamata, in inglese, “Torus”



 
Le origini di questa parola sono ignote, ma si sa di certo che sono molto antiche. In egiziano antico si usava infatti il termine Th'Őrus, spesso abbreviato in Horus, la divinità dalla testa di falco associata al ciclo della Terra e simboleggiata proprio dal simbolo del Torus. 

Probabilmente non sapete come finisce Th'Őrus nella mitologia egizia. Ve lo dico io:  
brutalmente ucciso e tagliato a pezzetti.

Forse una metafora di come fu nascosta la verità al popolo? 

Vi sono altri due termini la cui origine è strettamente legata al Torus. Uno, probabilmente lo avrete già intuito, è “Terra”
L'altro è “Toro”: animale sacro nella religione Indù e Egizia, simboleggia Giove nella mitologia greca, custodisce Gesù nella culla, gli ebrei lo adorano nella Bibbia (il vitello d'oro simboleggia la rivalità tra il culto patriarcale e matriarcale, Dio padre e Terra madre) è protagonista di innumerevoli riti giunti anche fino ai giorni nostri, come la corrida (in origine la morte del toro simboleggiava l'inverno e il ciclo delle stagioni). 



Ma, all'inizio abbiamo parlato di ciambelle giusto? 
Sapevate che in origine si trattava di un dolce consumato nei riti di iniziazione del culto di Chorazos, per invocare il dio Yog-Sothoth


A sinistra: La fede che rappresenta il legame tra gli sposi simboleggia il Torus. A destra: Il Torus rappresentato in un noto crop circle
Magari, l'immagine in copertina con Homer Simpson vi ha fatto ridere. 
Eppure è innegabile che il Torus, anche se in modo sottile, sia il simbolo principale di una delle serie televisive di maggior successo al mondo

Stiamo parlando di una serie che ha fatturato 527 millioni di dollari, fortemente simbolica e che ha predetto diversi avvenimenti importanti, come l'elezione di Trump, l'attacco terroristico alle torri gemelle e l'incidente di Fukushima.




Potreste obiettare che finora ho parlato solo di simboli. 
Vero. 
In fondo non dimostrano nulla. I simboli suggeriscono la verità, non la provano

Allora, iniziamo a elencare le prove. 
Non c'è bisogno che vi ripeta le innumerevoli prove che dimostrano che la Terra non è una palla che gira. E nemmeno che vi spieghi perché non può essere piatta. 

Numerosi studi mostrano che il campo energetico umano di isotropia è in realtà un Torus


Vediamo perché la sua forma è in realtà quella del Torus 

Incominciamo dalla mappa della Terra-Torus. Forse vi sorprenderà, perché scoprirete che, ironia delle ironie, la realtà è sempre stata sotto i vostri occhi, invisibile e mascherata. 



Ecco a voi la mappa della Terra-Torus: 

 

Cosa? 
Dite che l'avevate già vista? 
Che la conoscevate già? 
Ne siete sicuri? 

Ma si, direte voi, è la solita mappa della Terra Palla. 
È disegnata su un piano, ma in sostanza bisogna incollare il lato destro e il lato sinistro della mappa, in modo da ottenere l'oceano pacifico. 
 

 Abbiamo così un cilindro. 

E i poli? I poli non è ben chiaro come diventano, in sostanza si deformano orribilmente ottenendo il polo nord e il polo sud. 

Che strani, questi poli agli estremi della mappa, queste due distese di ghiaccio così simili tra loro. 

E se le incollassimo seguendo i bordi? 
Se chiudessimo il cilindro su se stesso, facendo combaciare i bordi? 
 
In questo modo: 
 

 
Ecco che otterremmo questo: 

 La Terra – Torus



 Il Prof. Randolph Carter (docente di fisica omologica al Polytechnical Institute of Arkham), nel suo articolo “The Foundation of the Torus-Earth Model”, prende in esame centinaia di rilevazioni condotte nell'arco di oltre 30 anni. 



La sorprendente conclusione a cui è giunto è che il nostro pianeta è un Torus


Potete notare che sul Torus è possibile la circumnavigazione est-ovest, esattamente come sulla palla o sulla Terra piatta. Solo che invece di fare il giro della palla si percorre il cerchio esterno del torus.


Sviluppando lo schema del “Torus di Tesla” (in alto a sinistra) sono stati realizzati il gigantesco Torus che costituisce il corpo centrale del CERN (in basso) e il progetto ITER (in alto a destra) con l'obiettivo di ricreare l'energia delle stelle.
Ma la cosa più interessante è quello che accade quando ci si spinge molto a sud, superando i freddi ghiacci antartici, protetti dal rigido clima e dalle forze militari. 
I terrapiattisti sostengono che oltre l'Antartide esistono altre terre, come mostrano gli appunti dell'ammiraglio Byrd

I terrapallisti sostengono che in Antartide esiste un tunnel per il Polo Nord, come sostengono i manoscritti Pnakotici

La Terra-Torus ci mostra che hanno entrambi ragione. 

Infatti superando i ghiacci antartici si percorre il cerchio interno del Torus, e si passa quindi per il“polo nord”. Un eventuale esploratore però continuerebbe a vedere una distesa di ghiaccio. Superato il polo nord si ritorna di nuovo all'esterno del Torus, dove si trovano i continenti caldi, Eurasia e America del nord. Avrete quindi l'impressione di avere scoperto nuove terre oltre l'Antartide! 

Il Torus è la sintesi delle tre teorie


- All'esterno del Torus avete la curvatura convessa, come per la Terra Sferica 
- All'interno del Torus la curvatura concava, come per la Terra Cava.
- Tra i due non vi è nessuna curvatura, come per la Terra Piatta. 

Ecco spiegato perché gli esperimenti col laser forniscono risultati così discordanti. 
Perché tutti e tre i modelli hanno ragione! 


Contrariamente a quanto mostrano le immagini della Nasa, è sufficiente un telescopio amatoriale per accorgersi che anche il pianeta Saturno è composto da un Torus che circonda il suo satellite centrale (Kadath)

Volete un'altra prova? Eccovela: 
Tutti sappiamo che gli oggetti spariscono dietro l'orizzonte. 

I terrapallisti dicono che è a causa della curvatura, i terrapiattisti però non hanno una risposta convincente a ciò. Dicono che è a causa della “prospettiva”.

D'altra parte l'orizzonte non appare curvo, bensì piatto. I terrapiattisti spiegano che è perché la Terra è piatta, ma questa volta sono i terrapallisti a non avere una vera risposta. 


 Sembra quasi che la curvatura esista in una direzione ma non nell'altra. 

Come in un cilindro, o come nel Torus. 

Nel Torus, infatti, il cerchio interno è molto più piccolo del cerchio esterno e quindi la curvatura la si nota in una sola direzione! 



Credete ancora che la Terra Torus sia un idea assurda e ridicola? 

In tal caso vi porgo una domanda: lo pensereste anche se ve l'avessero insegnato a scuola fin da piccoli?





O se vi foste fatti il lavaggio del cervello su youtube per un mese?



Vi sembrerebbe ancora così assurdo?

Forse nonostante tutto non mi credete ancora. Forse pensate che vi abbia solo raccontato un mucchio di sciocchezze, presentando analogie ingiustificate e deformando un po' i fatti. Magari pensate che l'abbia fatto per divertirmi.

Ma attenzione!

Perché è più facile essere ingannati che credere di essere stati ingannati.

Ma è ancora più facile credere di essere stati ingannati, che analizzare i fatti nel dettaglio, cercare le fonti e farsi una propria opinione.




11 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Siete dei servi del sistema... La terra è chiaramente un ipersfera, basta con il potere massonico prima o poi la verità verrà fuori

    RispondiElimina
  3. Amo questo post. Amo questo blog

    RispondiElimina
  4. Che banda di scimmie africane che siete.
    Giacomo ti ha inviato uno sciacquone vuoi tirarlo adesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perzone falze!111!"!££!!1

      Elimina
  5. Ohibó, se si tiene conto del fatto che Terra è un geoide oblato, quella del toroide è comunque meno assurda della teoria terrapiattista. :-p

    RispondiElimina
  6. Lovercraft ringrazia per la citazione. ;)

    RispondiElimina
  7. Avermi commosso nominando il prof. Randolph Carter vi farà perdonare dalla blasfemia di aver pronunciato il nome di Yog-Sototh invano

    RispondiElimina
  8. Avermi commosso nominando il prof. Randolph Carter vi farà perdonare dalla blasfemia di aver pronunciato il nome di Yog-Sototh invano

    RispondiElimina